CB11 – A-Team

Il progetto prevede la creazione di gruppi omogenei di CAT desiderosi di confrontarsi tra loro su ogni singolo aspetto inerente il loro modo di fare impresa.
Nello specifico, il percorso formativo consiste in un ciclo di massimo 5 incontri (tanti quanti il numero di partecipanti), ospitati a turno da ciascuno dei CAT componenti il gruppo, durante i quali ogni titolare, raccontando nel dettaglio il proprio modo di lavorare, fornirà argomenti di analisi e confronto ai colleghi su tutti i temi che caratterizzano la propria azienda.
L’esposizione e la presentazione della propria azienda avverrà attraverso una dettagliata intervista, che si comporrà in 180 domande, effettuate dal Leader del Progetto che fungerà da moderatore. Tale ruolo consentirà anche allo stesso di citare e presentare casi di eccellenza, fornendo così un quadro completo ad ogni partecipante.

REALIZZAZIONE PRATICA

Ogni CAT partecipante verrà assegnato ad un gruppo di 5 aventi la medesima dimensione, quindi operanti in modo analogo. In nessun caso potrà essere parte dello stesso gruppo un CAT operante a meno di 100 km dalla sede del partecipante, per evitare confronti con colleghi potenzialmente concorrenti. Ogni CAT sarà 1 volta ospitante e si presenterà, rispondendo all’intervista, e 4 volte ospite, potendo così valutare nel dettaglio l’organizzazione del collega. Al termine di ogni incontro, il moderatore redigerà una relazione, che sarà distribuita ai partecipanti, contenente i punti salienti dell’incontro.

Il percorso formativo è fortemente orientato alla pratica ed alla concretezza e mette in risalto, a beneficio dei partecipanti, le buone prassi nelle quali ogni CAT è particolarmente abile.

La modalità di svolgimento ed esposizione dei fatti permette di analizzare un considerevole numero di altri casi e quindi imparare accorgimenti e soluzioni già provate e rodate da colleghi con successo. Offre quindi, proprio in virtù del confronto diretto, reali spunti di miglioramento facendo tesoro dell’esperienza positiva dei colleghi.

ARGOMENTI

  • Criteri di gestione del personale (superminimi, organigrammi, mansionari, premi, accordi, numero degli interventi, criteri di selezione e formazione ecc.);
  • Abbonamenti: criteri di vendita, livelli di servizi compresi, percentuali di riscontro, ecc.
  • Programma gestionale ed informatizzazione dell’azienda (palmari, terminalini, ecc.);
  • Gestione magazzino e magazzini periferici, informatizzazione, scorte minime ecc.;
  • Gestione flusso chiamate, assegnazione urgenze, rapporti tra tecnici e segreterie;
  • Attività promozionali, immagine, depliantistica, rapporti con utenti ed installatori;
  • Gestione flotta (tipologia furgoni, allestimento, criteri di scorta mobile, acquisto o noleggio, percorrenze medie, ecc.);
  • Attività sui clienti dormienti;
  • Eventuali altre attività (trattamento acqua, ispezione e certificazione canne fumarie, ecc.);
  • Operatività del titolare (presenza di responsabili, deleghe, attività quotidiana, ecc.);

RELATORE

Stefano Landi, creatore e gestore di alcune tra le principali reti di service del mondo del riscaldamento, con oltre 30 anni di esperienza nello specifico mondo dei Centri di Assistenza Tecnica.

DESTINATARI:

Titolari e/o responsabili

N° MAX PARTECIPANTI:

5 aziende

DURATA:

N°gg pari al numero di aziende partecipanti

ORARIO:

da definire

HOTEL CONVENZIONATI:

Le prenotazioni degli hotel dovranno essere gestite in autonomia dai singoli partecipanti. BAXI ha stipulato particolari convenzioni con le principali strutture alberghiere nelle vicinanze per garantirvi tariffe agevolate.

Vedi Hotel convenzionati